deenfrit

Olio extra vergine di oliva Toscano IGP: assente giustificato

colllo toscano

La campagna olearia 2014/2015 verrà ricordata in Toscana come la peggiore del’ultimo  secolo.

I  nostri olivicoltori più anziani non hanno memoria di un disastro simile. Molti ricordano la gelata del 1985, ma il fenomeno fu circoscritto solo ad alcune zone.

I nostri due frantoi di Vinci e Lamporecchio, che normalmente frangono oltre 70.000 quintali di olive, quest’anno, con un solo frantoio attivo non hanno raggiunto i 10.000 quintali.

Inoltre non tutto l’olio che è stato prodotto potrà essere certificato IGP, dal momento che gli standard qualitativi, chimici ed organolettici non saranno corrispondenti ai parametri previsti dal disciplinare di produzione del  Consorzio di tutela.

Per tutte queste ragioni abbiamo deciso, nostro malgrado, di sospendere il confezionamento di tale prodotto. Quest’anno non saranno quindi disponibili i nostri prodotti più prestigiosi  del Montalbano “Il Genio”, “Montalbano” e “Molino della Doccia”. Fino al nuovo raccolto non potremo inoltre confezionare Toscano IGP a marchio “Terre Nostre”,  “Poggio delle Fattorie” e a marchio dei nostri clienti.

Ci auguriamo che, con la prossima campagna olearia,  l’olio extra vergine di oliva Toscano IGP possa tornare disponibile nelle quantità necessarie e con l’abituale eccellente qualità.